I viaggi di Gulliver

Standard

Jonathan Swift

Questo libro è stato scritto più di duecento anni fa ma risulta ancora tremendamente attuale.
Gulliver è un medico che, non riuscendo a mantenere la propria famiglia, decide di imbarcarsi come dottore su una nave. E da qui cominciano le sue peripezie.
In seguito a un naufragio, il povero dottore finirà a Lilliput, una terra abitata da uomini minuscoli agli occhi dei quali appare come un gigante. E da questa avventura, unita al  suo amore per i viaggi, comincerà una lunga serie di viaggi in posti stranissimi, dalla terra dei giganti a Brobdingnag all’isola volante di Laputa, abitata da dotti e professori; parla con i fantasmi dei grandi del passato e conosce gli immortali, fino a giungere in una terra governata da saggi cavalli, gli Houyhnhnms.

Un libro di avventura, ma sotto la patina avventurosa scopriamo il messaggio del libro, un messaggio di denuncia nei confronti della società, una critica feroce e ironica del modo in cui viviamo.
I due minuscoli popoli di Lilliput e Blefuscu sono da sempre in guerra tra di loro, una guerra sorta per un motivo inutile come quale sia il modo corretto di rompere un uovo. Un motivo inutile come quello per il quale scoppiano quasi tutte le guerre.
E lo stesso nei viaggi successivi, dove viene messo di fronte all’inutilità e ridicolezza dei comportamenti umani: il creare armi, il ricercare la conoscienza fine a se stessa assumendo poi atteggiamenti arroganti, il desiderare la vita eterna.

Un classico della letteratura, un libro consigliato a tutti quanti. Anche ai più grandi che magari non l’hanno mai letto o l’hanno letto molto tempo fa e l’hanno ormai dimenticato…

Annunci

»

  1. Tan, sai che io considero I viaggi di Gulliver un libro profondamente da adulti?
    Ma hai ragione tu: il buon irlandese ha scritto un’opera così stratificata che si può leggere a età diverse, ricavandone sempre qualcosa in più.
    Capita, coi capolavori. ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...