Matilde la ribelle

Standard

Paola Zannoner

La Napoli della prima metà dell’Ottocento; la ricca nobiltà, indifferente al mondo e rinchiusa nei limiti di un’etichetta soffocante e accettata; un gruppo di giovani, che credono nella libertà e nell’uguaglianza, e la vogliono portare a tutti: i Carbonari.

E una giovane donna, figlia quindicenne di una delle famiglie più in vista della città, che vuole vivere, imparare, ascoltare, combattere: diventare carbonara, vedere la città e  la gente per quelle che sono, guadagnare libertà per sè e per gli altri.

Scritto bene e con talento, con una buona ricostruzione storica e una mimesi efficace nei dialoghi; un libro non eccezionale, ma piacevole e  interessante per la particolare ambientazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...