Il mondo in briciole

Standard

Melina Marchetta


Francesca fatica: una scuola nuova ed esclusiva la separa dalle amiche di un tempo; ninete le interessa; e Mia, sua madre, la madre energica e prepotente che sempre è stata la pietra di paragone con cui confrontarsi, lo sparring partner con cui scontrarsi, non si alza più dal letto.

Ironico e leggero, tratteggia una famiglia un tempo felice, e la depressione che può distruggerne l’equilibrio. Aggiungendo l’accurato ritratto di ragazzi normali – e quindi gravati da problemi personali o familiari -, che si trovano a fare gruppo nonostante quello che gli uni pensano inizialmente degli altri, scoprendo che "gli sfigati" hanno in realtà risorse e personalità fuori del comune, e che è questo che impedisce loro di integrarsi in gruppi più conformisti. E che l’esclusione, appunto, da questi gruppi, può essere ragione di merito, e occasione di affermare una personalità fuori dagli schemi, e di essere apprezzati per quel che si è , e non per quello che si sembra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...