Il Mangianomi

Standard


Giovanni De Feo

Un mostro che affligge la gente di un Ducato misterioso e ricco; una fanciulla in pericolo, che smemorata vive in una torre; un cacciatore di abilità leggendaria; tre cani dalle eccezionali abilità, i suoi fedeli aiutanti: e poi, una caccia per boschi e montagne.
La prima parte de Il Mangianomi è tessuta della materia di cui sono tessute le fiabe, cupe e orrorifiche, di Gianbattista Basile – e il richiamo non è casuale, perché il mondo ricco e affascinante in cui si muovono gli spettacolari, vivissimi personaggi di De Feo è un immaginifico Ducato napoletano a cavallo fra Cinque e Seicento, ducato in cui si muovono banditi e streghe, nobili e cacciatori, miserabili e principesse,  ma prepara solo una ricchissima, profonda riflessione sulla ricerca di sé, sull’identità, e su cosa succede dopo che le fiabe finiscono.
Il tutto intessuto con una scrittura ricca senza essere presuntuosa, che riempie le orecchi e gli occhi con immagini vivide, che saltano fuori da una pagina costruita in maniera rara.

Annunci

»

  1. Vogliamo un altro libro! Subtio! xD Hai presente Annie Wilkes? …in effetti rapire qualche autore e 'stimolarli' un tantino alla scrittura non sarebbe male. Lo si fa per altruismo, ci mancherebbe! Oltre a De Feo propongo la De Mari e Zafon, tanto per fare due nomi.
    iri

  2. p.s. Mi ammanto di mestizia, ma io Giambattista Basile non sapevo chi era. Ho guardato ora su google e mi sembra davvero interessante! Mi potresti dire, se lo sai, il miglior libro che contiene le sue fiabe attualmente in circolazione?
    iri

  3. @Iri: lo sai che se scompare qualcuno questo commento potrà essere usato ocntro di te? 😛
    [eddai, Silvana ha pubblicato tre libri in un anno – Gatto, Profezia e Racconti e sta lavorando al prossimo: non è che batta la fiacca!]
    [[Del Cunto credo  ci siano diverse edizioni, ma onestamente non saprei quale suggerirti…]]
    [[[Quando ho postato questa recensione sono stata tentata di dedicartela! XD]]]

    @Hatshepsut: merita davvero, a mio parere. In più, se lo prendi entro il 14 novembre c'è uno sconto del 30%, lo paghi poco più di 11 euro.

    PS: sto pensando di aprire una piccola ribrica sulle offerte in libreria: che ne pensate?

  4. Tu se troppo buona… devono scrivere scrivere scrivere
    Eio continuo con la mia idea di dare uno stimolo creativo (o la forca o un nuovo libro) ai miei scrittor preferiti. Dovrebbero premiarmi inverce! lo si fa con puro spirto altruistico xD
    Comunque riguardo alle offerte ti segnalo che su Mediaworld online il 30% di sconto lo fanno su tutti i volumi. Io per ora non ho mai preso nulla li, ma un mio amico me l'ha consigliato. L'unica cosa che mi ha detto è di non arrischiarmi a prendere i libri di editori sconosciuti, ma solo quelli notoriamente ben distribuiti. C'è da aspettare magari un paio di giorni in più perchè non hanno magazzini. Ma anche così per un grande lettore è un bel risparmio! Anzi credo proprio che ci proverò…
    In ogni caso, avercene di libri così!
    iri

  5. "trppo buona" ancora non me l'aveva detto nessuno. in genere gli amicii mi danno dell'adorabile carogna. 😉
    E credimi, non hai sentito cosa farei al buon George Martin…
    Ma finchè scrivono, li lascio lavorare in pace – e con entrambe le ginocchia integre.
    [Ehm, speriamo che Silvana non passi di qui…]

  6. Intanto a me oggi è arrivato Babayaga di Tai-Marc Le Thahn , che avevo trovato esplorando il tuo blog. Non ci posso fare nulla, io amo ancora i libri illustrati xD voglio un libro in grande formato con i disegni a colori di Rankstrail, Yorsh, Aurora e Rosa Alba *___*
    iri

  7. @Bluewillow: mi azzardo a dire che ti piacerà moltissimo, se un po' ho capito i tuoi gusti! 🙂

    @Iri: invidia, nerissima invidia! Io l'ho messo nella letterina a Babbo Natale in Forma  di Marito; la copia che mi puntavo se la son comprata e dove abito non l'hanno più portato.
    E' meraviglioso anche il Cyrano, sempre di Rebecca Dautremer – ma più difficile da reperire, temo.

  8. I libri di Donizzelli li puoi comprare sul sito dell'editore, solo che costano un occhio della testa. Mai che questi editori facciano 'na promozione intitolata 'A iri il libro lo regaliamo' uff…
    iri

  9. Neanche "A Tintaglia questo libro lo regaliamo", se ti può consolare. Potrei minacciarli di parlar mele di loro sul blog, con recensioni spietate e taglienti, ma tanto saprebbero che mento.
    Non vedo soluzione. *sospiro*

  10. Per quanto riguarda le offerte, avvicinandosi Natale, Tinta, ti segnalo che sul nuovo sito Amazon.it c'è lo sconto su tutto del 30%… fossi in te farei cadere l'informazione in modo assolutamente casuale in un discorso con il marito e poi gli direi: "Vedi tu cosa fare…"
    iri

  11. Il marito ha già ricevuto da qualche giorno una fragrante letterina scritta in rosa, con dei teneri suggerimenti miranti a coprire compleanno, anniversario e Natale.
    Mica è colpa mia se arrivano tutti nel giro di un mese! 😛

  12. Sabato 29 gennaio 2011
    Biblioteca Berio  – GENOVA
    Spettacolo di mimo e presentazione del romanzo fantasy per ragazzi

    IL MANGIANOMI
    di Giovanni De Feo
    Salani editore

    Sabato 29 gennaio 2011 alle ore 16:00 presso la storica Biblioteca Berio di Genova (via del Seminario 16), lo scrittore genovese d'adozione Giovanni De Feo, co-sceneggiatore del film cult L'Uomo Fiammifero, presenta il suo romanzo per ragazzi IL MANGIANOMI (Salani editore), un fantasy horror fiabesco ambientato a Napoli nel Seicento. La presentazione viene accompagnata da uno spettacolo del mimo Enrico De Nicola e delle letture in storytelling a improvvisazione tratte dal libro.

    Lo spettacolo, unico nel suo genere, si compone di sette quadri, con effetti di luci: in scena due attori, che alternano narrazione a voce al teatro d’ombra, nel quale le silhouette del mimo creano suggestioni per lo spettatore.

    Una terribile minaccia insidia il Ducato di Acquaviva (nel Regno di Napoli del Seicento): è il Mangianomi, una creatura misteriosa e inafferrabile che si aggira nel buio rubando a qualunque cosa il proprio nome. In breve tempo uomini, donne, bambini, animali, ma anche torri, foreste e paesi interi vengono ridotti a vuoti gusci irriconoscibili. L’unica speranza per gli abitanti del Ducato è rivolgersi a Magubalik, un giovane e solitario cacciatore dall’abilità leggendaria, perché sconfigga il temibile mostro. Ma il compito si rivelerà arduo persino per lui, e la caccia al Mangianomi si trasformerà da una pericolosa avventura a una discesa agli inferi, in un’odissea alla ricerca di se stesso. Ambientato in una terra popolata da foreste animate, capricciose eroine, fattucchiere, briganti, cantastorie e lupi gentiluomini, Il Mangianomi è un affascinante viaggio di formazione, epico e avventuroso, in cui amore e memoria illuminano un mondo afflitto da ombre e solitudine.

    Ingresso gratuito.
    Per informazioni: tel 010 5576010 berio@comune.genova.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...