Se è una bambina

Standard

Beatrice Masini

Una mamma, una bambina, e la Morte come silenzioso testimone del dialogo che si instaura fra le due.
Un dialogo che non è un dialogo, ma due monologhi straziati che tentano di lanciare un ponte verso l’altra ormai perduta, lontana, inavvicinabile negando raccontando, condividendo la vita che c’è stata, che ancora c’è per la piccola, che ci sarà – in Cielo? Dove vanno le anime scettiche, le anime che non vogliono ridursi a candidi sbuffi di fumo, ebeti beati, che non vogliono lasciare chi amano?
Squarci di campagna e di città, di una vita più semplice, delle perdite portate da una guerra ancora fresca; e il dolore di una bambina coraggiosa e impavida, una bambina che non abbassa lo sguardo e impara a vivere con la perdita, a custodire il ricordo.
E’ un libro straziante quello di Beatrice Masini, il flusso di coscienza sincero e inarrestabile di un’anima intatta, la voce dell’infanzia contrapposta a una madre che dell’aldilà non sa che fare: forse meno efficace, ma con lampi di implcabile verità nel mostrare cose e persone.
Annunci

»

  1. Oddio! *_____* Non smetterò mai di ringraziarti per avermi fatto ritrovare un libro che credevo ormai perduto per sempre… Questo libro lo avevo letto da piccola, preso in biblioteca e ho sempre desiderato ritrovare il titolo e l'autore, ma non ricordavo più niente nemmeno della trama, ricordo solo quanto era triste, vagamente la copertina e che parlava di una bambina e di sua madre. Grazie infinite! Non puoi immaginare che regalo mi hai fatto!!!

  2. Ma quanto mi fai contenta! OO
    Anch'io ci sono libri che ricordo vagamente, e non riesco più a trovare!

    E' un libro tremendo e bellissimo, volevo menare la persona che me l'ha prestato.
    Ma è il mio capo, quindi mi veniva male.
    Sono felice che tu l'abbia reincontrato!

  3. Ho capito, me lo devo proprio prendere sto libro!
    p.s. se ti capita ti consiglio La bambina con il basco azzurro io l'ho trovato davvero bello, specialmente considerato che si tratta dell'opera d'esordio dell'autore.
    Ciao
    iri

  4. "proprio farti del male tu "
    Questa frase non l'ho capita XD Nel senso che se non lo leggo mi fai male?

    Per il resto, inserisci le parole "La bambina con il basco azzurro" su google e vai nel secondo sito che ti viene… muahahahha

  5. Nel senco che devi preparare un barile di antidepressivi: ho pianto tutta le sera sopo averlo letto. 

    Ma… è tuo solo il booktrailer oo hai un blog di cui non mi hai parlato, diabolica creatura? 

  6. Tinta, sei troppo forte, ma quale mistero?! Se lo avrò detto centinaia di volte che mi chiamo Enrico. Voce lo cnosco bene, l'ui ce l'ha già il blog, e da tempo E poi i trailer (quelli nuovi su viemo) sono pure collegati al sito, quindi che mistero?.

  7. Eeee adesso pure il link, tu devi desidearare ardentemente di trovarmi
    vabbé, te lo mando sulla mail del blog che avevi dato per il G.A.
    Il diabolico iri ora anche spirito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...