Rizzoli oltre

Standard

Oltre. È quello che si propone come marchio di fabbrica questa collana della Rizzoli, dedicata ai ragazzi dai quattordici anni in su. Oltre la banalità, oltre le convenzioni, oltre i buonismi talvolta ancora propinati ai “giovinetti da educare”; oltre i confini di quello che ci si aspetta, grazie a una selezione di romanzi scritti in maniera eccellente da autori di tutto il mondo, e a tematiche e storie difficili e trattate con un realismo e una sincerità spesso stupefacenti.

 

Non sono pochi i titoli che si allineano negli scaffali della Città dei libri sognanti: Il coltello che mi ha ucciso, London calling, La signora nella scatola sono i primi che mi vengono in mente, ognuno a suo modo un colpo nello stomaco, ognuno un ponte verso il mondo – quello vero, di sentimenti e miserie, di sconfitte e vittorie morali e non; e ultimo il favoloso Sono troppo un genio del male di Lieb, spietata e sorridente analisi della struttura della democrazia. Realizzata con un sorriso sulle labbra, ma un sorriso che mostra denti affilati e una visione chiara e disincantata dei meccanismi che governano il consenso.

 

Come tutte le collane ci sono titoli validi e titoli meno validi; ma la qualità media è sicuramente alta, e garanzia di una selezione non banale.

Annunci

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...