The gathering storm

Standard

Robin Bridges

Io ho un  problema (uno di tanti): ossia una sfrenata passione per le ambientazioni nordiche, gelide, nevose, e un’aggiuntiva passione per la Russia pre-rivoluzionaria, instillata in me dalla lettura di Orpheus no mado di Riyoko Ikeda.
 
Quindi quando ho adocchiato su NetGalley la copertina e la trama di The gathering storm, la sana frenesia del possesso e della lettura si è impossessata di me: perché come potevo resistere a un fantasy fantasy ambientato nella Russia della fine dell'800?
Vampiri, fate e streghe camminano per quel mondo, ma la duchessina protagonista e voce narrante ha un segreto ben più grande del vedere le aure o prevedere il futuro: con la sola forza della volontà è in grado di risvegliare i morti. Una piccola necromante a spasso per i saloni della nobiltà russa, terrorizzata dal suo potere, e interessata solo a diventare un medico.
 
Le premesse, quindi sono ottime, ma nel complesso sono rimasta piuttosto delusale quindici pagine iniziali de La contessa segreta di Eva Ibbotson mi avevano immerso molto di più in quel mondo, e molto più efficacemente; il potere della protagonista è interessante e originale, ma avrei preferito (picchiatemi) che proprio perché così oscuro fosse toccato in sorte a una pura figlia della sua epoca, interessata ai balli, al matrimonio, ai vestiti, non a una piccola rivoluzionaria in pectore (metaforicamente parlando). Idea e ambientazione sono comunque originali, ed è un’opera prima, e il primo volume di una trilogia; aspetto sviluppi, le basi per migliorare e creare qualcosa di veramente poderoso ci sono tutte. J

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...