Lo spacciatore di fumetti

Standard

 

Pierdomenico Baccalario

Ero un contrabbandiere di storie e ne andavo fiero.

 

Sandor ha quindici anni e legge fumetti.

Solo che lo fa nella Budapest del 1989, sotto l’occhio lungo del regime: un regime che disapprova la spazzatura occidentale, volta a corrompere le menti dei giovani suddiiti del Partito.

Sandor ha quindici anni e spaccia fumetti: lo fa con entusiasmo, timoroso dei pericoli, ma insieme con la convinzione di vivere un’avventura tutta per sé e per i suoi compari: una ribellione contro il regime, una sotterranea affermazione della libertà di leggere e pensare.

Sandor ha quindici anni e deve crescere: da ragazzo a uomo, accompagnando il cammino di una Paese che si prepara a scrollarsi di dosso il peso dell’oppressione.

 

Una storia di crescita, amicizia, presa di coscienza, con personaggi realistici, a volte coraggiosi a volte vigliacchi, uniti dalla necessità di cambiare per sopravvivere non tanto nel corpo quanto nello spirito. E insieme una dichiarazione d’amore alle storie e alla libertà della mente, contro tutti i regimi. Davvero bello.

Annunci

»

  1. Io ce l’ho là sulla libreria tra i volumi da leggere che mi guarda speranzoso… ma mi sa che aspetterà ancora…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...