Il messaggero

Standard

Lois Lowry

Finito in un sol boccone .
Ho detto e ribadito quanto mi fosse piaciuto The giver, uno dei romanzi più inquietanti che abbia mai letto, e come avessi apprezzato anche Gathering blue, nonostante la società barbarica in cui si muoveva Kira non avesse su di me lo stesso effetto di gelido turbamento del villaggio perfetto di Jonas. Aspettavo quindi il terzo capitolo della saga come un punto di svolta, in cui tutti i fili si unissero in un arazzo completo, simile a quelli che tesse Kira.
Invece sono rimasta delusa: il romanzo scorre con piacere e facilità, ed è stato un piacere ritrovare anni dopo i personaggi che avevo incontrato, oltre a scoprire il Villaggio aperto a tutti e improntato alla generosità che si intuiva nel secondo romanzo, un corpo estraneo in un mondo crudele, un luogo dove la diversità è un pregio; ed è stato interessante vedere come l’esistenza stessa di un luogo del genere abbia avuto il potere di influenzare il mondo al di fuori, ammorbidendo di costumi sia del luogo d’origine di Jonas che di quello di Kira.
E della corruzione che si insinua.
Però prorpio questa è stata per me un’occasione sprecata. cos’è la Foresta? chi è che gestisce i baratti, e perchè? il desiderio è una cosa così negativa?
Credo che l’autrice volesse fare domande, e non dare risposte, ma sono rimasti troppo punti oscuri per me; o forse lo vedo così solo perchè le aspettative erano molto alte, e tutte concentrate su una risoluzione, un compattamento di vicende e personaggi, non un’ulteriore problematizzazione.

Annunci

»

  1. Pingback: Lois Lowry in Italia « La città dei libri sognanti

  2. Pingback: Il figlio | La città dei libri sognanti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...