Le vite perdute di Christopher Chant

Standard

Diana Wynne Jones

Avere nove vite ed essere condannato a vivere in un lugubre castello: questos embra essere il destino di Christopher, bambino speciale, quando viene notato dal potente incantatore Chrestomanci – e quando scopre che viaggiare fra i mondi, come fa lui fin da quando ha memoria, non è cosa di tutti i giorni, intuisce che la sua vita si prepara a essere complicata. O meglio, ancora più complicata. E che il tempo che potrà dedicare al cricket sarà sempre meno.

Perché tra gatti magici, Dee in fuga, incantesimi fuori controllo, traffici di materiali illegali fra i mondi, maledizioni assortite, vite perdute e tutti gli altri incidenti di percorso nella vita di un giovane incantatore che si rispetti Christopher dovrà imparare a destreggiarsi con gli altri, e a fare quello che è giusto.

Spumeggiante, ironico, travolgente: dopo aver incontrato Christopher, la Dea, e soprattutto l’adorabile palla-di-pelo-con-artigli Throgmorten, ho capito perché per anni sono stata inseguita da amiche che mi ingiungevano di leggere Diana Wynne Jones. 😀

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...