Prima del futuro

Standard

Jay Asher& Carolyn Mackler

La premessa è interessante: nel 1996, una ragazza americana installa il suo nuovissimo PC, lancia il CD che le permette di installare AOL, e appena creata la sua nuovissima casella di posta elettronica (!) compare una curioso pop-up blu, che le chiede di inserire nuovamente nome utente e password: è così che Emma entra di straforo nel profilo Facebook che gestirà quindici anni più tardi, molto prima che Facebook stesso venga creato, e molto prima che blog, sms e navigatori satellitari diventino parte integrante della sua (nostra) vita.
E mentre con Josh, l’amico di sempre da cui un bacio negato l’ha allontanata quanche mese prima, Emma esplora il suo futuro – e scopre che è infelice -, le cose intorno a loro e dentro di loro iniziano a cambiare: perchè sapere quello che succederà può essere una condanna, se ogni minima azione può influenzare il nostro futuro in maniera imprevedibile – e con il nostro quello di chiunque altro, perchè il tempo è una ragnatela sottile, che unisce tutti coloro che conosciamo o conosceremo. Forse. In futuro. Se non verrà modificato.
ma Emma e Josh scoprono anche che il loro futuro ( e l’infelicità che vedono) dipende dal loro io presente; dagli atteggiamenti, dalle chiusure, da errori che troppi ripetuti e mai riconosciuti li trascineranno alla cieca lungo le loro esistenze, se non sapranno guardarsi dentro, e guarirsi. L’unico modo per cambiare il futuro, senza aver bisogno di sbirciarlo.
Premettendo che avrei bastonato Emma una pagina sì e l’altra pure (magari bastonata alle pari e cinghiate alle dispari) per l’egoismo, l’indifferenza, l’egocentrismo che dimostra a ogni piè sospinto, il romanzo è scorrevole, e mi ha dato molto da pensare: sulla vita che ho fatto, sulle scelte che cambierei (o forse no), e sulla maledizione della preveggenza: che tu possa cambiare, che tu non possa cambiare quello che verrà, sarà sempre un azzardo: te la senti di giocare?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...