Il figlio

Standard

Lois Lowry

The giver era stato una vera sorpresa per me: un distopico freddo quanto la società che descriveva, e che nel giro di poche pagine (senza clamore nè fastidiosi tentativi di comprare a basso prezzo le emozioni del lettore) trattava un gran numero di temi “sensibili”; il seguito, Gathering blue, mi era piaciuto lo stesso molto, sebbene preferissi l’algida società di Jonas a quella più primitiva in cui si muoveva Kira. Era invece stata una delusione quello che al tempo doveva essere il capitolo finale della trilogia, Il messaggero: la vicenda non mi aveva preso, e trovo che la Lowry non sia brava nel gestire una componente magica: o, semplicemente, preferisco la distopia al fantasy. 😉

Ed è infatti questo l’unico appunto che posso fare a Il figlio: le ultime venti pagine, che si ricollegano a Il messaggero e riportano al centro della vicenda l’elemento fantastico.

Ma sono venti pagine su quattrocento: e le restanti sono bellissime, di una malinconia, di un orrore, di una bellezza pari a quelle di The giver. Con l’aggiunta di tanto, tanto amore: perchè Claire, la protagonista di questo romanzo (prima bambina, poi ragazza, poi donna), ama: in un certo senso scopre di amare, come scopre molte altre cose; e per amore è disposta a rinunciare a tutto.

Un bellissimo capitolo finale, in cui tutti i fili convergono in un arazzo complesso e ricco di colori, con una piccola pecca:  ma i tessitori di tappeti persiani lasciano sempre un difetto nelle loro opere, per non tenerne imprigionata l’anima: che la Lowry abbia fatto lo stesso? 🙂

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...