The Diviners

Standard

Libba Bray

Ero un po’ scettica all’inizio per due motivi (1) la lunghezza: ero ancora sonnolenta per le lungaggini di Maggie Stiefvater, e quando mi son mista il mattone da quasi seicento pagine prevedevo lunghi sonnellini riempitivi 2) il tema: io non amo molto il soprannaturale maggggico misterico, sono più tipo da fantasy-fantasy).

Detto questo,  mi sono ricreduta completamente durante la lettura: non fosse stato alcuni difettucci evidenziati anche dalle ragazze del GdL di TA e Dintorni (il più grave quello dei personaggi secondari, piazzati là di scorta per il futuro – no, ma dico, che ce ne siamo fatti di Mabel? e gira e rigira di Henry, Theta, Memphis? Un bel nulla!) sarebbero state cinque stelle pienissime.
L’ambientazione mi è piaciuta molto: dettagliatissima anche e sopratutto nel linguaggio (ma son stata l’unica ad aver difficoltà a decifrare il gergo di Evie? OO In certi punti mi ha mandata ai matti!), forse è vero che era un po’ stereotipata, ma mi ha trascinato lo stesso; una bellissima scrittura (che, sarò sincera, non mi aspettavo); un’ottima protagonista (incasinata, egoista, gentile, contraddittoria: ma ben lontana dalle morte in piedi che popolano la letteratura YA di questi giorni. E mi è piaciuto il suo continuo bisogno di attenzione, la lingua tagliente, il coraggio venato di paura: finalmente una che HA PAURA dei mostri!).
Mi ha lasciata perplessa una cosa: ma fatto salvo che di Diviners ce ne sono in giro, ce ne sono così tanti o c’è un motivo per cui tendano a riunirsi nello stesso posto? Voglio dire, o la maggior parte della popolazione è dotata di poteri, o Evie è una calamita! Mi ricorda quel telefilm di Highlander, in cui c’erano più immortali che cristiani, a momenti. Una caduta di s tile, a mio parere.

Ma, dicevo, sono appunto dettagli: e dettagli che non impediscono di gedersi a fondo un libro estremamente appassionante e scritto con intelligenza.

Annunci

»

  1. Pingback: Delia’s shadow | La città dei libri sognanti

  2. Pingback: Il meglio del 2013 | La città dei libri sognanti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...