Zaya

Standard

Zaya è una madre affettuosa, un’artista in ascesa, una cittadina modello; Zaya è stata una ladra, un’assassina, l’ingranaggio più efficiente della Spiral, la colossale organizzazione criminale che le ha sì permesso di uscire dal giro, ma a patto di prestare qualche servizio occasionale, se fosse stato necessario.

Ed è necessario, ora.

Quindi Zaya chiude il suo laboratorio, bacia le sue gemelle affidandole alla sorella Carmen, e come prima cosa hackera l’astronave mandata a prenderla, donando alla sua AI autocoscienza, libero arbitrio e un nuovo nome: Lia.

Inizia così un rutilare di scontri, combattimenti, sparatorie, inseguimenti a terra e nello spazio che purtroppo mancano della chiarezza di sceneggiatura che sarebbe stata necessaria per apprezzare appieno la vicenda.

Zaya è un buon prodotto, sostenuto da magnifiche (seppur piuttosto discontinue: ho pensato che fosse cambiato disegnatore da una parte all’altra…) tavole che ricordano vagamente Ghost in the shell, ma che nonostante uno spunto interessante non regge appieno come storia: troppe tavole sprecate in combattimenti confusionari, e il completo cambio di trama lascia del tutto aperto lo scenario con cui inizia il fumetto; la rapidità degli eventi non fa sviluppare inoltre il carattere dei personaggi, che in buona parte rimangono comparse prive di personalità, e dotate solo di un buon design.

Non so se questo sia inteso come il primo volume in una serie – cosa che lascerebbe tutto lo spazio per emendare in futuro i difetti che ho rilevato; aspetto di scoprirlo. J

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...