Julia’s house for lost creatures

Standard

Ben Hatke

Quando la casa di Julia si ferma in riva al mare, tutto sembra perfetto: bellissimo panorama, odore di salsedine, e silenzio.

troppo silenzio.

E allora perché non aprire la grande vecchia casa a creature in cerca di un rifugio? Un cartello e via!, presto gli ospiti iniziano ad arrivare: folletti, troll, sirene, draghi rendono la casa (e la vita) di Julia animata.

troppo animata.

Ma niente che tanta voglia di collaborare e stare insieme (le basi della vera amicizia) non possano rimediare.

Deliziosa piccola fiaba stupendamente illustrata, con testi semplici ma suggestivi, e un insegnamento  intelligente e utile per ogni bambino (e certi grandi, aggiungerei).

Non posto illustrazioni: mi rimando invece con piacere al magnifico blog dell’autore, generosissimo dispensatore di storie e immagini, proprio come la sua Julia è una generosissima dispensatrice di amicizia e affetto.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...