L’isola che non c’è

Standard

Tre ragazzi sognano: una casa sull’albero, una barca sulla spiaggia, una foresta in cui correre sono il loro rifugio; un torrente  e il mare li uniscono, anche se non lo sanno, anche se forse non lo sapranno mai.

Che Silvia Roncaglia fosse una grande narratrice lo sapevo già; che potesse dare vita a un libro così piccolo e così intenso insieme è un’ulteriore scoperta. Delicatissimo e commovente, forse più per adulti che per bambini per l’elissi della narrazione, per il peso di riflessioni e significati che ai piccoli possono sfuggire. Anche se alla fine arriveranno comunque fra le loro mani, come gusci di nocciole su una spiaggia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...