Ma Lyddie non sarà schiava

Standard

Katherine Patterson

Lyddie ha tredici anni quando doma un orso con lo sguardo, permettendo alla madre e ai fratellini di mettersi al sicuro, e ne ha quattordici quando decide di entrare in una delle grandi fabbriche tessili che stanno facendo la fortuna del Massachussett, con l’obiettivo di guadagnare abbastanza da riscattare la fattoria e riunire la famiglia, che la miseria ha sparso ai quattro venti.

Lyddie è coraggiosa, testarda, lavoratrice, sognatrice, a modo suo: avara di denaro e amicizia, ma ricca di una generosità che lei stessa deve scoprire.

Questa è la storia di come Lyddie scopre chi è, e quanto vale.

Katherine Patterson sa scrivere romanzi storici: si sente il peso dell’aria nella fabbrica, il freddo nella neve del Vermont, la fatica delle ragazze, la tosse che le squassa, il puzzo nella diligenza; ma le manca l’ironia di Karen Cushman, quell’ironia che me la fa amare tanto e che permette alle sue eroine – imperfette, e per questo adorabili –  di non essere dimenticate.

Lyddie è comunque un ottimo romanzo, interessante e ricco, con un’eccellente ricostruzione di ambienti ed epoca e personaggi credibili e ben delineati, anche nella loro evoluzione, e anche quando sono minori

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...