Keeping the castle

Standard

Patrice Kindl

Althea Crawley ha a carico un castello cadente, un amatissimo fratello minore, due sorellastre (odiose nella miglior tradizione delle sorellastre, appunto) e un’incantevole quanto poco pratica madre. Dalla sua ha invece un’eccezionale bellezza, il grimaldello che le permetterà di mettere tutta la sua famiglia al riparo dalla povertà scassinando il cuore di un ricco pretendente, e sposandolo.

Althea sa che tutto (e tutti) dipendono da lei, ed è determinata a non deluderli: e dato che a occhi luminosi, pelle perfetta e splendidi capelli si uniscono un’intelligenza viva, un inopportuno senso dell’umorismo e una rara determinazione le possibilità son tutte dalla sua.

Almeno quando nel vicinato – finalmente! – arriva un partito papabile: il garbato, affascinante, ricchissimo Lord Boring.

Inizia così una deliziosa parodia dei romanzi Regency, con corteggiamenti e inseguimenti amorosi, fraintendimenti, piani matrimoniali, trappole sentimentali e balli e tè e ritrovi.

Non ho amato Althea quanto ho adorato Alexandria Aurora Fortunato, la guardiana d’oche di Goose chase (capolavoro!), ma il suo spirito determinato, la conversazione brillante e l’ambientazione mi hanno comunque conquistat. E’ un libro leggero e rilassante, l’ideale per addolcire un pomeriggio grigio con qualche sana sghignazzata. ^^

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...