Seriously wicked

Standard

Tina Connolly

Portare a spasso il cucciolo di licantropo: fatto. Lucidare e nutrire il drago in garage: fatto. Mettere ad asciugare le pelli di serpente: fatto. Passare il disinfettante all’unicorno in cucina: fatto. Lavorare alla decifrazione dell’incantesimo di protezione: non fatto. Studiare per il compito di algebra… uh, non è rimasto tempo: l’autobus sta per passare, e Camellia deve correre; ascoltare i piani della sua matrigna per prendere il potere nella loro cittadina e pensare a come sventarli dovrà aspettare. D’altronde, sono quindici anni che provvede: ha maturato una certa esperienza.

Allevata da una strega, amante degli animali, determinata a impedire qualsiasi piano la mente diabolica di Sarmine Scaramouche produca e a non praticare mai la stregoneria, Camellia vive una vita piena e difficile, il cui unico conforto è l’amore profondo per Moonfire, il drago che ospitano in garage (ottima fonte di squame e lacrime di drago, anche se ultimamente i suoi polmoni danno dei pensieri) e l’amicizia con Jena, vivace compagna di scuola, che di Cam vorrebbe sapere tutto – e non può.

Finché la strega evoca un demone, il demone si incarna nel ragazzo carino appena arrivato a scuola, una fenice rischia di esplodere portandosi via mezza città, il sangue di capra diventa difficile da trovare, all’orizzonte c’è l’incubo del ballo di Halloween e i voti in algebra sono in discesa libera…

 

Deliziosa commedia con un tocco di romanticismo, Seriously wicked costruisce dei personaggi interessanti e credibili nel loro essere specialmente normali, o normalmente speciali; perché la magia è in ognuno – anche se, forse, chi ha coccolato un drago per anni è avvantaggiato. Mischiando con successo vita scolastica, le prime cotte e il tema dell’amicizia a un mondo magico divertente e aggiornato, Tina Connolly regala ore di sorrisi, e una riflessione sull’adolescenza  e la ricerca della propria identità per nulla banale – e non solo perché irrorata da disinfettante all’unicorno (solo crini, non vi preoccupate!).

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...