Uprooted

Standard

Naomi Novik

“Our Dragon doesn’t eat the girls he takes, no matter what stories they tell outside our valley. We hear them sometimes, from travelers passing through. They talk as though we were doing human sacrifice, and he were a real dragon. Of course that’s not true: he may be a wizard and immortal, but he’s still a man, and our fathers would band together and kill him if he wanted to eat one of us every ten years. He protects us against the Wood, and we’re grateful, but not that grateful.”

Agnieszka vive nella Valle, sotto la minaccia costante del Bosco: un’entità maligna, senziente, che negli anni ha lavorato per espandersi in una guerra continua contro gli uomini, e da cui solo la vigilanza costante del Drago, il mago che vive nella torre che domina la Valle, li protegge.

E ogni dieci anni il Drago prende una ragazza dalla Valle: la più bella, la più brillante, la più ricca di talenti, perché lo serva nella sua torre. E dopo dieci anni le ragazze tornano, cambiate: volgono gli occhi oltre la Valle, vanno in città, con la dote in oro del Drago si costruiscono altre vite, lontane e diverse. Il drago, in un certo senso, le mangia.

Quest’anno, Agnieszka lo sa, toccherà a Kasia, la bella e coraggiosa Kasia, la sua amica del cuore – non certo a lei, distratta e sempre in disordine.

Eppure…

Uprooted è stata una lettura deliziosa: scritto in maniera assolutamente brillante, con un cattivo davvero inquietante (un intero Bosco! Come potevo non adorarlo?) e due protagonisti ben caratterizzati e divertenti, ha in aggiunta la freschezza che deriva da un’ambientazione inusuale, che riprende le fiabe dell’Est Europa; non nego che l’evoluzione della storia, sia dal punto di vista dello sviluppo della protagonista che della trama amorosa, non sia un po’ banale, ma tutto il resto compensa talmente bene questo difetto da avermelo fatto passare allegramente sotto gli occhi.

Uno dei libri migliori letti quest’anno, davvero una festa che alterna risate e brividi di paura e sollievo, e un linguaggio ricco ed evocativo.

E amo questo Drago, per quanto umano possa essere. 😉

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...