Il GGG

Standard

Roald Dahl

Ho scoperto Dahl con Le streghe, confermo il mio amore con la lettura del GGG – facile, direte voi, quando vai a incappare in un riconosciuto maestro della narrativa per bambini e in uno dei romanzi più amati di sempre.

Eppure è stato un’altra scoperta: l’umorismo macabro dell’autore, la sua abilità con le parole, la fantasia sfrenata hanno reso anche quest’avventura una cavalcata di risate, priva del buonismo che troppo spesso affligge la letteratura per ragazzi. ^^

E mi viene il dubbio che la carica molto più polemica di tanti scrittori inglesi contemporanei non trovi le sue radici nelle Streghe crudeli di Dahl, e nel Grande Gigante Gentile che colleziona sogni e li conserva a fin di bene. J

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...