And I darken

Standard

25324111

Kiersten White

Lada è spietata. Crudele. E brutta.

Tutto quello che una principessa del XV  secolo non dovrebbe essere, anche fra le distese di monti e pini della Valacchia, il paese dominato da suo padre, Vlad Dracul II.

Radu è delicato. Timoroso. E bellissimo.

Tutto quello che un principe del XV  secolo non dovrebbe essere, sopratutto fra le distese di monti e pini della Valacchia, il paese dominato da suo padre, Vlad Dracul II.

Quando il padre li lascia nelle mani di Murad, il sultano turco di cui è vassallo, come ostaggi, i due fratelli si rendono conto di dover crescere insieme e per conto proprio, e affinare i propri talenti se vogliono sopravvivere nella scintillante, insanguinata corte ottomana; e che nonostante siano diversi come il giorno e la notte, alla fine il sangue conta: il proprio e quello degli altri.

Questo libro è stata una magnifica, inaspettata sorpresa: completamente differente dai divertenti paranormal che mi avevano fatto conoscere l’autrice, ricrea con efficacia non solo due realtà storiche affascinanti e complesse (seppure con qualche libertà, che Kiersten White stessa ammette), ma mette in capo personaggi complessi legati fra loro da rapporti credibili e inaspettati: Lada e Radu, che non riescono a capirsi e a incontrarsi, e si proteggono a vicenda quasi loro malgrado; Lada, Radu e Mehmed; Lada, Radu e la distante figura del padre.

Paura, le molteplici vie del potere, la scoperta del proprio corpo e del desiderio, di femminilità e omosessualità, i confini tra amore, amicizia, lealtà, religione e patria. non c’è niente di netto in questo romanzo, tutto muta a seconda dello sviluppo dei personaggi: e proprio Lada, che rifiuta è cambiamento, è quella che rimanendo aggrappata al passato non riesce a vedere un futuro.

Nato come rielaborazione fantastica della figura di Vlad Tepes l’Impalatore, con una ragazza al posto della figura storica, è un’esplorazione affascinante di animi turbati, che devono venire a patti con quello che hanno fatto – e con quello che sono disposti a fare.

Non vedo l’ora di proseguire la serie, e spero davvero che qualcuno in Italia si accaparri i diritti e renda merito, oltre all’idea, alla bellissima scrittura, ricca senza essere fastidiosa, e con frasi davvero memorabili.

Ringrazio  l’editore  per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...