Streghetta mia

Standard

20117148

Bianca Pitzorno

Sette sorelle: tre bionde come la madre, splendida attrice; tre brune come il padre, gentile impresario. E l’ultima, Emilia, con i capelli rossi come il fuoco.

Tutte le sorelle Zep hanno le loro peculiarità, ma la piccola eccede forse un po’: a un anno cavalca una scopa, ha al suo  servizio il pappagallo e il gatto di casa, galleggia nell’acqua…

Guardacaso, tutte caratteristiche che permettono di riconoscere una strega, secondo i polverosi antichi manuali consultati dal viscido Asdrubale Tirinnanzi, alla disperata ricerca di una strega da sposare  per ereditare i cinquanta miliardi del prozio Sempronio, come da testamento; finché l’occhio gli casca sulle sette sorelle della famiglia Zep…

Una gioia per le orecchie (visto che l’ho ascoltato nella discreta lettura dell’autrice): ironico e divertente, con una miriade di personaggi ben caratterizzati e una biblioteca, riporta alla mente le meraviglie che Bianca Pitzorno ha scritto negli anni per ragazzi e bambini di ogni età.

Da recuperare assolutamente se, come me, ve lo siete perso. ❤

Annunci

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...