Sulle ali della libertà

Standard

29779370

Silvana De Mari

Genova, 1453.

Isabella viene promessa a quattordici anni a un uomo che non conosce, da raggiungere su un’isola aspra e selvaggia: la Corsica. Si imbarca con lei Gertrude, cameriera e confidente, e con lei viene catturata da un gruppo di scalcinati pirati.

Inizia così un lungo viaggio per i porti del Mediterraneo, in cui le ragazze impareranno il coraggio e la compassione.

Se vi sembra di aver già sentito quest’ultima frase è perché riassume tutti gli ultimi romanzi di Silvana De Mari, da Gli ultimi incantesimi in poi; sebbene lo stile sia sempre apprezzabile, pur con qualche trascuratezza,  e l’ambientazione vivace e interessante, gli ingredienti della minestra sono sempre gli stessi, compresa la prevedibilità dei personaggi secondari. Non ha aiutato, almeno per me, l’improbabilità di alcuni dettagli, dal marinaio monco al pirata ingenuo all’ammmore a prima vista, e la voce narrante francamente irritante dell’insopportabile, devota, predicante protagonista.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...