Baby sitter blues

Standard

28373780

Marie-Aude Murail

Emilien ha bisogno di soldi – quello che gli passa la mamma è chiaramente non al passo con l’inflazione, e a quindici anni si hanno delle spese!

Perché non darsi al babysitting? E se anche non si sa niente di bambini, che diavolo!, cosa potrà succedere?

Iniziano così le avventure quotidiane di un adolescente come tanti, intelligente e pieno di risorse, e insieme ingenuo, che sbaglia e impara; piccole avventure, sia chiaro, ma che compongono un ritratto sentito e divertito di un ragazzino che sta diventando adulto, e che impara a orientarsi nel mondo e negli affetti.

Un libricino, certo, lontano dalla profondità e dall’impegno di altre opere di Marie-Aude Murail, ma che nella semplicità delle vicende racchiude in sé il talento e la sensibilità con cui ha descritto vicende più grandi e drammatiche – e la stessa ironia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...