Archivi categoria: fiabe

The perfect birthday recipe

Standard

46790273._sx318_

Katy Hudson

Castoro ama la precisione: tutto viene preparato, organizzato e pianificato nel minimo dettaglio.

Adesso si avvicina il suo compleanno, e Castoro ha pronta la ricetta della Torta Perfetta: ha lavorato per giorni per costruirla, e non vede l’ora di festeggiare… alla perfezione!

Ma i suoi amici non possono certo tirarsi indietro, e decidono di prendere le cose nelle loro zampe. Certo, non sono precisi, perfezionisti e organizzati…

Il compleanno perfetto è davvero quello che Castoro aveva immaginato?

Un’altra meravigliosa avventura riccamente illustrata degli amici della foresta, il cui messaggio saggio e intelligente viene trasmesso con ironia e una storia divertente.

Adorabile. ❤

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Re Valdo e il drago

Standard

36318407._sx318_

Peter Bently & Helen Oxembury

Pronto è Re Valdo con i suoi fedeli!

Un forte hanno costruito, con ponte e fossato.

Hanno armi e provviste, e grande coraggio: non c’è mostro che possa sperare di vincerli!

Ma certo, quando la sera si avvicina e il buio incombe… che un drago sia in agguato nell’ombra?

Una storia incantevole, ricca della fantasia sbrigliata dell’infanzia: perché Narnia, e Fantàsia, e la Terra di Mezzo sono proprio lì, oltre un fortino di cartone e coperte.

Peccato per la traduzione, che non riesce a rispettare rime e ritmo della filastrocca, rendendo meno godibile la lettura a voce alta.

If the shoe fits

Standard

978-0-7643-5843-2

Deborah Guarino & Seth Hippen

Questa è una storia d’amore.

Una storia d’amore che conoscete tutti.

Una storia d’amore che credete di conoscere tutti.

Comunque, è una storia di vero amore – e state tranquilli: il vero amore trionfa sempre!

Dirò solo: scarpetta, fanciulla, ballo, fata madrina, principe.

E un calzolaio.

E poi un testo che rima e canticchia, e illustrazioni che coccolano gli occhi.

E un calzolaio – l’ho già detto?

Comunque: amore, amore vero, e scarpette di cristallo.

Perché voi pensate di conoscere la fiaba ma NO, vi illudete solo.

Quindi, visto che la vera storia è contenuta in questo libretto, e che questo libretto è una gemma meravigliosa e perfetta, e che c’è il vero amore, correte a procurarvelo.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Mr. Cat and the little girl

Standard

43509133

Wang Yu Wei

Silenzioso e solitario, il signor Gatto vive per la sua arte: i boschi d’autunno gli forniscono sempre nuova ispirazione per dipinti fiammanti di colori.

Armato di pennello, il signor Gatto dipinge: finché, un giorno, trova sotto una foglia una ragazzina minuscola.

E’ piena di vita, e porta scompiglio nella vita ordinata e precisa dell’artistico felino: ma anche una gioia venata di tristezza, perché mentre la dipinge, mentre insieme condividono la scoperta dell’inverno, il signor Gatto sa che la primavera la porterà via.

Una bellissima fiaba sull’amicizia, e sulla necessità di lasciar, a volte, andare chi si ama.

Nella speranza, sempre, che torni con l’autunno.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. 🙂

The pear tree

Standard

44910450

Luli Gray & Madelyn Goodnight

Quando un mendicante bussa alla sua porta, la vecchia Esperanza non ha dubbi: gli regala immediatamente l’ultima pera del suo albero che, un tempo rigoglioso, non produce più.

Viene ricompensata con raccolti continui e e abbondanti e la capacità di intrappolare sull’albero stesso chiunque lei voglia: e tutto va bene, finché non capita da lei la Morte.

Perché, se è vero che è naturale voler godere ancora più la vita, fermare la Morte causa conseguenze terribili: tutto ciò che vive deve morire, in serenità o sofferenza.

Rielaborazione di una fiaba popolare, questo delicato racconto fa riflettere su temi fondamentali: la paura, il desiderio, il dolore, la morte, insita nella vista stessa.

Testo garbato e illustrazioni meravigliose presentano l’astuta vecchietta e la sua storia.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. 🙂

Bruno has one hundred friends

Standard

43509123

Francesca Perrone

In gita con i suoi amici Renzo e Rocco, l’orso Bruno trova un oggetto meraviglioso: lo schermo si accende, è pieno di pulsanti e – MAGIA! – ti permette di vedere video, leggere su internet, ascoltare musica.

Ma, sopratutto, di avere centinaia di amici con cui chiacchierare!

Certo, non si può avere tutto, e se per seguire queste nuove attività bisogna rinunciare a uscire con gli amici, ai picnic e alla pesca, al miele e alle risate… pazienza.

Per fortuna i veri amici – gli amici reali sono capaci di aspettare, e rimetterti in piedi dopo ogni delusione, per quanto sciocco tu possa essere stato.

Una bella fiaba sull’amicizia nell’era digitale – perché Internet è fantastica, sopratutto quando musica, libri e video si possono condividere con amici in carne e ossa. 🙂

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

The complete and original Norwegian folktales of Asbjørnsen and Moe

Standard

44803703

Orchi e troll, creature delle foreste, tesori, ragazzini brillanti e fratelli crudeli: le lande del Nord rivivono nelle fiabe e leggende che per centinaia di anni sono state tramandate dai loro abitanti, fra fiordi e ghiacci.

Raccolta ottocentesca che rivaleggia con il lavoro dei Fratelli Grimm, Norweegian folktales è qui arricchita da illustrazioni che non so se siano più inquietanti o più suggestive – come le leggende stesse.

Un baule dei tesori per chiunque sia appassionato di miti, fiabe e leggende o, semplicemente, sogni l’Aurora Boreale.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

The girl who became a goddess

Standard

46012871

Theresa Fuller & Isabella Latorre

Theresa Fuller ha avuto una vita d’altri tempi: nata a Singapore da una matrimonio combinato, ha assorbito durante l’infanzia le fiabe raccontate a Singapore, e quindi in Malesia e Cina, dove ha vissuto: racconti che ha poi voluto trasmettere ai suoi figli, nell’assolata Australia dove vive adesso.

Sono storie, premette, che ha fuso, modificato, adattato, o che ricorda in maniera imperfetta dall’infanzia, ma che comunque rappresentano una novità rispetto ai patrimoni folkloristici che ci sono più vicini.

Peccato che lo stile sia povero e che l’autrice, consapevole della lontananza culturale e geografica dei propri lettori dai luoghi in cui le fiabe sono ambientate, si perda in fastidiose sessioni informative all’interno del racconto stesso.

Resta comunque un patrimonio di leggende, miti e fiabe da scoprire, magari recuperando raccolte insieme più complete e più… asettiche nella narrazione.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

The Singing Rock & Other Brand-New Fairy Tales

Standard

40864814

Nathaniel Lachenmeier & Simini Blocker

Un genio fastidioso e un ranocchio determinato, una strega che non ama la musica, un mago troppo furbo per il suo bene, un artista che riscopre la vera arte: sono i protagonisti di quattro brillanti fiabe dagli echi classici ma profondamente moderne nelle tematiche e nell’ironia di dialoghi e storia, rese ancora  più appetibili dalle bellissime tavole.

Sono infatti tavole a fumetti, da godersi in ogni garbata vignetta, alla ricerca di particolari nascosti che aggiungano ancora più gusto al racconto.

Delizioso, da scoprire e regalare.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. 🙂