Archivi categoria: infanzia

My cat is sad

Standard

35378467

Katrina Streza

‘Il mio gatto è triste!’, pensa il bambino del micio arrotolato sul pavimento.

E allora, perché non svegliarlo?

E fargli un bagno?

E presentargli quel simpatico, scatenato cagnetto?

Divertentissimo volumetto che illustra le incomprensioni facili a nascere fra un bambino volenteroso e un pacifico felino – prima che l’amicizia trionfi.

Almeno fino al prossimo sonnellino. XD

Ringrazio l’editore per averi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Dustrats!

Standard

31258126

Adria Regordosa

Sir Muffin Muffinson, eroico micio, ha il suo bel daffare: ogni notte veglia accanto alla culla della piccola Emma, per impedire che la sfrenata fantasia della bambina spedisca nel mondo i sogni più imprevedibili.

Ma questa settimana, tutto preso da altri impegni, ha dimenticato di pulire sotto il lettino: e da là sotto escono scatenati topolini di polvere, sotto dorma di folletti!

Inizia così una caccia per tutta la casa – o meglio, per oceani e giungle, castelli e giardini creati dalla sognante Emma.

Finché…

Un libro delizioso, illustrato con ricchezza e fantasia, e dalla storia tenera e ironica insieme.

Magnifico il finale.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

You can’t be too careful!

Standard

31159898

Roger Mello

Un giardiniere fa la guardia a una rosa, una rosa bianca.

mello_for_website2_page_1-1

Ma prende un raffreddore, a causa dei vestiti umidi.

Che sono umidi perché…

L’autore inizia così una girandola di eventi piccoli e grandi, che a cascata cambiano la storia e la vita di tutti i personaggi, in un vorticare di conseguenze e magnifiche illustrazioni.

713apletprl

Un gioiellino da leggere e ammirare.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

The wild swans

Standard

30280461

Hans Christian Andersen

Per una volta mi dichiaro delusa dalle edizioni Pushkin, che più volte in passato mi hanno deliziato con l’accurata scelta di fiabe classiche e moderne e con la raffinatezza delle loro edizioni.

Qui, mentre non posso eccepire nulla sulla scelta del testo (e come potrei, se Gli undici cigni selvatici è la mia fiaba preferita di Andersen e una delle mie preferite di sempre, e se ho sempre trovato L’usignolo dell’Imperatore di delicatissima bellezza?), eccepisco eccome alle illustrazioni: si affiancano infatti alle solite curatissime scelte di impaginazione immagini scarne, semplicistiche (non semplici), prove del potere evocativo del bianco e nero, tanto che sospetto siano influenzate (o pensate come) quei libri che avevo da bambina, da colorare, e che di recente sono tornati alla ribalta come passatempo antistress per adulti.

Niente di male nell’iniziativa, purché venga dichiarata, e non contamini operazioni editoriali che dovrebbero essere di ben altro calibro.

Procuratevi queste magnifiche fiabe, ma procuratevele con illustrazioni che rendano davvero merito al fascino ricchissimo delle parole che  le compongono.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

 

Boule de Noel

Standard

1455204-gf

Caroline Therrien & Geneviève Després

Finalmente i suoi umani hanno capito quel che vale Monchou!

Riconoscono di averlo trascurato vergognosamente, e si scusano son un regalo: un abete tutto per lui!

E che meraviglia, lo stanno adornando con luci, e palline colorate, e croccanti rumorosi pacchetti con cui giocare!

Ma… ma… perché quelle facce quando l’albero casca? Basta rimetterlo in piedi, e riprendere a giocare!

Ricordate: l’albero di Natale non è per voi, ma per i felini di casa. 😉

E oggi più che mai, godetevi la loro compagnia e i loro disastri. ^^

BUON NATALE!

Princess Lemonella

Standard

28957170

Saraeein te Brake & Sassafras de Bruin

Lemonella è nata scontenta: non ci sono stati giocolieri, clown o festeggiamenti che le abbiano mai strappato un sorriso.
In quanto ai principi… bè, preferisce rimanere al calduccio nella sua torre piuttosto che rispondere alle sconclusionate proposte di chi vuole usare i suoi capelli come corda, o farle provare scarpine abbandonate, o farla arrampicare su pile pericolanti di materassi.
Finché un giorno un principe imbronciato non passa sotto la sua finestra…

Piacevole piccola fiaba meravigliosamente illustrata sul valore da attribuire a chi ci fa sorridere e ridere, e su come anche chi nasce diverso può trovare l’anima gemella.
Anche se, personalmente, avrei preferito una protagonista che si sforzasse un pochino di esser contenta, e non si limitasse a grugnire per qualsiasi cosa.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

What color is a kiss?

Standard

9781580897396

Rocio Bonilla

Monica è più veloce del vento sulla sua bicicletta, ama le storie della mamma e si prende cura delle piante sul balcone; ma sopratutto sa i colori di tutto, e può dipingere con fedeltà fiori, gatti, pesci, nuvole.

Ma… di che colore è un bacio?

Per quanto i blu, i rossi, i gialli, i verdi, i marroni nel suo astuccio siano belli, nessuno sembra adatto; finché un bacio della mamma le fa capire di essere multicolore.

Delizioso volumetto ricco di tenera immaginazione con una protagonista vivace e divertente, allarga il cuore con i voli pindarici di Monica e le magnifiche illustrazioni che li accompagnano.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Boule mouillée

Standard

1206804-gf

Caroline Therrien & Geneviève Després

Povero Monchou!

Non solo le cose non migliorano con i pazzi umani che l’hanno adottato, ma peggiorano!

Dopo un ricco, ricchissimo spuntino che si è dovuto procurare tutto da solo ribaltando un bidone di latta pieno di puzzolenti leccornie (e tutto perché loro non gli hanno dato nemmeno una lisca di pesce, quegli ingordi!) hanno avuto il coraggio di sostenere che lui, Monchou, puzzava!

boulemouillee_3

E l’hanno afferrato, immobilizzato, e gli hanno fatto il bagno!

Senza che nessuno lo salvasse!

Che dolore, che indegnità!

Tutti sanno che i gatti odiano l’acqua…

…e odiano venir trascurati.

Rinnovo quindi il mio sentito invito a tradurre questa incantevole serie di libretti, e a dare al caro Monchou tutta l’attenzione che merita. XD

Boule de poils

Standard

1011631-gf

Caroline Therrien & Geneviève Després

Povero Monchou!

Regalato, un gatto così affascinante come lui!

E ad una famiglia di folli: lo toccano, lo coccolano, lo rimpinzano! Quando mai smetteranno di maltrattarlo?

E quel cane, perché gli sbava addosso? E insomma, la gatta residente non è sua amica: in fondo, gli permette appena di mangiare dalle sue ciotole, giocare con la sua palla e dormire sul suo cuscino…

imgproduct3_301

Come si fa a vivere così? Come possono maltrattare così un micio così degno di rispetto?

Matti, sono tutti matti!

Questo libretto, primo di una serie, ha un solo difetto: è pubblicato unicamente in Francia.

Mi auguro di cuore che qualche editore nostrano prenda in mano la situazione e salvi il povero Monchou dal vergogno so trattamento che sta subendo pubblicandolo anche da noi. XD

The Sea King’s daughter

Standard

11341431

Aaron Shepard & Gennady  Spirin

Un giovane musicista capace di far ballare anche i venti; una città, Novgorod, ricca e vivace, affacciata su un fiume; il Re del Mare, potente e ricco, amate dei festeggiamenti.

E l’invito a suonare per una festa molto, molto particolare.

the20sea20kings20daughter_a

E’ questa un’antica leggenda russa, tramandata in ballata da musicisti come il protagonista Sadko e raccontata dall’autore in uno stile ricco ed evocativo, semplice e ritmico che evoca insieme le scatenate danze e le onde del mare.

spirin_seaking3

E delle illustrazioni… c’è davvero bisogno di dire qualcosa, una vota adocchiato lo splendore delle immagini che arricchiscono questo post?

Dolceamara la vicenda, bella la narrazione, strepitose le immagini: un piccolo capolavoro da godersi in tranquillità, apprezzandone ogni dettaglio.

fb718a3a8c468e8234b102f78afeee14

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^