Archivi categoria: dai dieci anni

La bambina col falcone

Standard

9788884512772_0_0_300_75

Bianca Pitzorno

Due sorelle, due caratteri completamente di versi si socntrano e si sostengono in un’epoca turbolenta.

La bionda Costanza sogna di partire per le Crociate: il Santo Sepolcro va liberato e Gerusalemme restituita alla Cristianità, costi quel che costi.

Poco tollera la politica che rimanda di continuo la partenza del pur amato imperatore Federico II, Stupor Mundi, di cui suo padre è onorato falconiere.

La rossa Melisenda vuole allevare falconi, e imparare tutti i segreti di quest’arte: non sogna altro, nell’infanzia turbolenta che vive. prima di diventare grande, e dimostrare di avere cuore e senno per tutti, in famiglia.

I destini delle due ragazze, delle loro sorelle e di infiniti personaggi di ogni ceto ed età, cristiani e non, miserabili e nobili, vili e cavalieri si intrecciano sullo sfondo complesso di un’Italia multiculturale, in cui le alleanze cambiano di continuo, e il confine tra buoni e cattivi (e le ragioni che adducono) è be poco evidente.

Ed è questo, negli anni, a portare a maturazione le protagoniste, che da giovani donne vedranno che il loro destino – e la strada che hanno percorso – non è quello che potevano immaginarsi.

Non il mio preferito fra i romanzi di Bianca Pitzorno; pecca, a mio parere, di un’eccessiva ansia di informare, che se è giustificabile per la complessità di temi e ambientazioni appesantisce comunque la narrazione.

Rimane comunque uno stile brillante, personaggi ben caratterizzati e la rappresentazione di un mondo che sembra sempre più vicino a quello di oggi.

Annunci

Counting sheep (Calpurnia Tate, girl vet 2)

Standard

29102811

Jacqueline Kelly

Sempre più sfide si presentano a Callie Vee, naturalista in erba e aspirante veterinaria nel Texas del 1900: coadiuvata dall’impassibile Nonno e dall’emotivo, affettuoso, tendente allo svenimento fratellino Travis si trova qui ad allevare farfalle – e ad operare l’ala di una, danneggiata nel primo tentativo di volo.

E, come se non bastasse, ad assistere la pecora preferita della madre in un parto difficile: gemellare, addirittura!

Un altro volumetto, splendidamente illustrato, che approfitta delle avventure di Calpurnia e della sua curiosità nei confronti di tutte le forme di vita per illustrare ai ragazzini animali di ogni tipo, e far scoprire con delicatezza e intelligenza la natura e i suoi cicli, senza sentimentalismi.

Who gives a hoot? (Calpurnia Tate, Girl vet 3)

Standard

33275689

Jacqueline Kelly

Chi non ama i gufi?

Grandi e piccoli, lucenti predatori, misteriosi, dai liquidi occhi d’oro.

E chi non ne vorrebbe uno, affettuoso e fedele come la candida Edvige di Harry Potter?

Quando Calpurnia  e Nonno ripescano uno dei rapaci dal fiume la ragazzina spera di addomesticarlo, oltre che curarlo: ma mentre è impegnata a capire perché e percome il volatile sia piombato giù dal cielo e come rimetterlo in sesto, scopre anche che non è un animale da compagnia.

Ma una macchina da preda, costruita dalla Natura per la caccia e la libertà.

Brillante come sempre, questo ultimo volumetto con protagonista Calpurnia sfata altri miti, sbagliati, nei confronti di un magnifico animale selvatico – che selvatico nasce, e deve rimanere. Intelligente e sincero, va ad arricchire una serie perfetta per aspiranti naturalisti di tutte le età.

The colors of History

Standard

35960183

Clive Gifford & Marc-Etienne Peintre

Siamo circondati da colori: infinite sfumature, più o meno presenti a seconda delle mode del momento. E molti colori hanno significati particolari: perché blue e celeste sono associati ai maschietti e il rosa alle femminucce? perché il bianco è simbolo di purezza?

E sopratutto: è sempre stato così?

Questo splendido volume è un viaggio nei colori e nella loro storia: nascita ed evoluzione, uso e significati vengono analizzati nello scorrere del tempo, invitando a guardare qualcosa di troppo spesso dato per scontato con occhi nuovi.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione.

La piccola strega

Standard

35968738

Benjamin Lacombe & Sebastien Perez

Una bambina, sua nonna e un segreto: generazioni di donne dai capelli rossi e dai poteri speciali, amate e temute, chiamate streghe per mancanza di altri termini, girano il mondo compiendo atti meravigliosi e terribili.

Una storia semplice ma affascinante (bellissimo l’albero genealogico delle streghe, e chi vi compare 😉 ), in cui la parte del leone la fanno, come sempre, le spettacolari illustrazioni di Benjamin Lacombe.

Non fra i migliori, forse, ma perfetto per chi ama la sua arte e per una bambina speciale, che in fondo in fondo sa di essere una streghetta, piena di misteri e magia. 🙂

I am Vincent van Gogh

Standard

30220494

Gabriel Martin Roig & Fatima Garcia

 

Chi era Vincent van Gogh?

Un pazzo? Un genio? Un uomo solo e triste? Un uomo gentile e generoso?

Tutto questo, e molto di più: lo mostra con efficacia questa biografia, che spiega con semplicità ed efficacia i punti focali della vita e dell’arte di van Gogh e del mondo (sopratutto artistico) in cui si muoveva ai ragazzi.

Interessanti e puntuali gli approfondimenti, e ben inserite le opere dell’artista.

Ho trovato solo poco adatte le illustrazioni: molto pulite, molto corrette, molto rigide; avrei preferito qualcosa di più innovativo e fuori dagli schemi, in tema con l’artista che racconta: un innovatore, e un uomo pieno di luce e di buoi.

Per i più grandi (diciamo dai quattordici anni in su), non posso inoltre che raccomandare il bellissimo, bellissimo Loving Vincent, commovente biografia realizzata integrando le opere e la pittura di van Gogh nella vicenda. Un piccolo capolavoro.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. 🙂

Brazen

Standard

34506936

Pénélope Bagieu

Donne che hanno cambiato il mondo. Donne che hanno aperto la strada a coloro che le hanno seguite: riformatrici, scienziate, attrici, nuotatrici, cantanti; casalinghe e esperte di scene del crimine insieme; ereditiere e amanti d’arte.

Si potrà dire che un’operazione del genere era stata fatta, con buoni risultati, da Storie della buonanotte per bambine ribelli, e sarebbe vero; ma preferisco questo Brazen, che corregge i difetti del volume precedente.

Non ci sono fiabe, fra queste biografie e a fumetti.

Ci sono donne vere, che subiscono (e si ribellano) alla violenza; che lottano contro pregiudizi e povertà; che fanno scelte sbagliate, hanno problemi con mariti e figli, provano una strada dopo l’altra, hanno amanti, si ammalano, muoiono.

Storie vere di donne vere, che hanno una sola cosa in comune: il testardo coraggio delle proprie idee.

E la passione, sempre.

Da regalare e regalarsi.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

In real life

Standard

20575446

Cory Doctorow & Jen Wang

Qual è la “vita vera” di Anda? quella in cui è una solitaria ragazzina sovrappeso, brillante nella programmazione ma altrimenti del tutto normale, o quella in cui è una delle migliori giocatrici di Coarsgold Online, il popolarissimo multiplayer in cui tutti la conoscono e la ammirano?

E qual è quella di Raymond poverissimo ragazzino cinese, che lavora su Coarsegold predandone le risorse su commissione di un’azienda, mantenendosi così in una situazione di sopravvivenza – ma, appunto, riuscendo a vivere?

E cosa succede quando le due realtà collidono, e Anda si rende conto, grazie a Raymond, che quello che succede online può influenzare la realtà e viceversa, e che i soli pericoli non sono le creature fantastiche che popolano i vari livelli del gioco?

Gradevole riflessione sulla realtà virtuale e i rapporti che si creano fra i giocatori, Real life è anche una riflessione sull’economia dietro la rete, e sulla vita in Paesi privi delle tutele ottenute in Occidente in decenni di lotte.

Gradevole graficamente, la graphic novel soffre forse di un’eccessiva semplificazione delle problematiche, ma può comunque essere un buon punto di partenza per approfondimenti e discussioni sul corretto utilizzo della Rete e su realtà distanti dalla nostra.

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^

Skunked!

Standard

27779276

Jacqueline Kelly

Le giornate sono sempre piene per Callie Vee: sopravvivere a sei fratelli e alla scuola, schivare le lezioni di economia domestica di Mamma, procedere regolarmente alle sue Osservazioni Naturalistiche con Nonno e osservare con attenzione il veterinario, dottor Spitzer, non le lasciano molto tempo.

Ma Travis, lo svagato dal cuore tenero, non ha altri a cui rivolgersi, sopratutto quando incontra degli animali in difficoltà.

Anche se questi animali sono cuccioli di temutissime puzzole…

Inizia così un’altra rutilante e tenerissima avventura di Travis e Calpurnia, alle prese con animali selvatici dalle abitudini ignote o anche troppo conosciute (e odorose…), arricchita in questo volumetto da illustrazioni che, a uno stile delicatamente datato, uniscono un’ironia che le rende perfette per i nostri eroi.

Non vedo l’ora di leggere il prossimo. ^^

Nota: io ho letto la versione in inglese, ma la NordSud Edizioni ha pubblicato questo delizioso volumetto con il titolo Puzzole che puzzano!, e a breve porterà in libreria il secondo, Pecore che contano!

Cici’s journal

Standard

33163365

Joris Chamberlain & Aurelie Neyret

Cici vuole diventare una scrittrice, e sa bene che per realizzare il suo sogno è necessario moltissimo lavoro – scrivere, scrivere, scrivere e studiare le persone, scoprire le loro storie e imparare chi si cela sotto il viso di ogni giorno.

E così le sue giornate sono piene di corse in bicicletta, chiacchiere con le sue amiche, appunti nel suo diario e… un mistero da risolvere: dove va lo strano vecchio che ogni fine settimana esce dal bosco con secchi di vernice vuoti?

Nonostante la sua fervente immaginazione Cici non riesce a capire – quindi, non resta che lanciarsi in un’investigazione con tutti i crismi, che porterà alla scoperta di un luogo veramente magico.

Deliziosa graphic novel intermezzata dalle pagine fitte di foto, macchie, appunti e disegni del diario di Cici, ha testi accessibili ma brillanti, personaggi a cui ci si affeziona senza neanche accorgersene e tavole assolutamente meravigliose.

Un gioiellino!

Ringrazio l’editore per avermi concesso la copia necessaria alla stesura di questa recensione. ^^